Dorso curvo

Il dorso curvo detto anche ipercifosi è un’accentuazione della curva fisiologica dorsale della colonna vertebrale. Nella forma più grave, oltre al danno estetico, provoca uno schiacciamento anteriore delle vertebre e un danno respiratorio. Il dorso curvo è più frequentemente localizzato a livello dorsale, ma talvolta si localizza nella parte bassa della colonna dando luogo alla “cifosi dorso-lombare”.

Il Dorso Curvo  è quindi un paramorfismo tremendamente diffuso oggigiorno. La sua eziologia è dovuta alla “sindrome ipocinetica” e all’assenza di movimento di compensazione di particolari atteggiamenti in svariate attività professionali. Questo difetto è di interesse sociale piuttosto notevole, perchè si riflette in maniera sfavorevole e procura danni alla persona interessata non solo in termini fisici.
Una volta istituito il danno, noteremo nel soggetto:

  • un atteggiamento cadente, che fa prevedere delle future conseguenze sgradevoli legate alla postura;
  • le funzioni respiratorie alquanto limitate, provocheranno dei danni rilevanti nell’età matura;
  • numerose e fastidiose algie, arrecanti un danno economico sostanziale, che quasi certamente porteranno nell’età avanzata ad uno stato di invalidità fisica.

A differenza della scoliosi, dà luogo più facilmente a dolori vertebrali sia in età giovanile che adulta. Il dorso curvo nei più giovani può essere di due tipi: idiopatico o da osteocondrite (o morbo di Scheuermann). Le cause del dorso curvo idiopatico sono sconosciute.