Sindrome senotarsica

La sindrome senotarsica del piede si caratterizza per la comparsa di dolore in corrispondenza della regione laterale della caviglia e del retropiede, a livello del seno del tarso. Il quadro anatomopatologico è solitamente aspecifico e consiste in una alterazione degenerativa o cicatriziale che interessa i tessuti molli del seno del tarso. Alcuni autori la ritengono correlata ad una instabilità dell’articolazione sottoastragalica.
Il quadro clinico è caratterizzato dalla presenza di dolore esacerbato alla palpazione in corrispondenza del seno del tarso, a volte, nella stessa sede è possibile osservare la comparsa di una tumefazione.
Di frequente si trova associata a traumi distorsivi della caviglia, ad una marcata supinazione del piede oppure alla presenza di lesioni cistiche endosenotarsiche. E’ necessaria pertanto una valutazione specialistica podologica al fine di conoscere bene la causa e predisporre un corretto iter terapeutico ottimizzando il primis l’appoggio del piede dcon una corretta terapia ortesica plantare neurobiomeccanica.