Malattia di Freiberg

La malattia di Freiberg si verifica da una mancanza di afflusso di sangue (avascolare), che si traduce in danni permanenti al tessuto osseo alla 2° testa metatarsale. L’avascolarità porta alla eventuale collasso e deformità della testa metatarsale. La parte dorsale (superiore) della metatarso falangea (dove il secondo dito si unisce al piede) è dolorante con l’esame e peggiora con l’attivita’.

La malattia di Freiberg è una causa frequente dolore a livello avampodalico (Metatarsalgia). La malattia di Freiberg è causata da microtraumi alla metafisi e alla cartilagine di accrescimento. La necrosi avascolare appiattisce la testa metatarsale. La 2a testa metatarsale è la più colpita. La malattia di Freiberg si manifesta frequentemente nelle donne in età puberale e nei soggetti che hanno un 1o osso metatarsale breve, o un 2o osso metatarsale lungo, che aumenta lo stress sulla testa metatarsale e sull’articolazione. Il metatarso tende a collassare, e le attività che sollecitano ripetutamente questa articolazione, come la danza, jogging, o la corsa, possono accelerare questo processo.

Il dolore è più intenso nella parte anteriore alla testa metatarsale su cui grava il carico, soprattutto quando si spinge verso l’esterno o quando si indossano calzature con i tacchi alti. L’articolazione metatarso-falangea può anche essere edematosa e dolente alla mobilizzazione passiva.

Il trattamento consiste in:

  • Ortesi plantari podologiche specialistiche personalizzate;
  • Raccomandazione di calzature appropriate e corretto-montaggio.
  • Modifica della Calzatura.

Lascia una recensione