Le più comuni onicopatie (malattie delle unghie)

Le unghie dei piedi, per motivazioni legate alla loro sede (ovvero all’interno delle calzature), subiscono principalmente alterazioni di tipo traumatico, micotico e di tipo vasculopatico denominate Onicopatie:

Onicocriptosi (unghia incarnita): condizione infettiva determinata dalla penetrazione del bordo della lamina ungueale (unghia) nei tessuti molli circostanti e relativo sviluppo di infezione batterica con formazione di neoformazione tissutale denominata “granuloma”
unghiainc
unghia incarnita
Onicogrifosi: anormale ispessimento e accrescimento di una o più lamine ungueali che, incurvandosi, assumono un aspetto ad “artiglio”
onicoOnicogrifosi
Involuzione ungueale (unghia a spirale, a tegola, a pinza): incurvamento in profondità, verso il letto ungueale, del margine laterale e/o mediale di una o più lamine ungueali
Risultati immagini per unghia involuta
Unghia a spirale
Pachionichia: anormale ispessimento di una o più lamine ungueali
PachionichiaPachionichia
Ematoma subungueale: raccolta di sangue localizzata tra lamina ungueale (unghia) e letto ungueale, causata da microtraumi o traumi.
ematoma subungueale Ematoma Subungueale
Onicomicosi: infezione a carico di una o più lamine ungueali, provocata da funghi
onicomicosiOnicomicosi

Le micosi, o “funghi”, rappresentano una frequente causa di onicopatia, ma trascurare altre possibili fonti causali sarebbe un errore poiché, spesso, alcune onicopatie sono espressione di malattie cutanee (es. psoriasi, lichen planus, eczema, etc) o sistemiche. Infine, è da ricordare che un gruppo di patologie ungueali riguardano le onicopatie da farmaci (es. antibiotici tipo le tetracicline, farmaci antitumorali).

Presso il nostro Centro di Eccellenza per la cura del Piede e della Postura potrai risolvere tutte queste problematiche!

Post Correlati