Via Margherita di Savoia, 25 80046 San Giorgio a Cremano, Napoli

Ritorno a scuola: consigli podologici per il tuo bambino

Il modo migliore per assicurare al proprio bambino “piedi in forma”, dal momenti in cui si abbia il sospetto di possibili patologie (piede piatto, piede pronato, piede varo, piede cavo, camminata in punta di piedi, piedi in extrarotazione, ecc…) è opportuno  farli vistare da personale altamente specializzato “Podologo/Posturologo” con strumenti  ed apparecchiature innovative in modo da prevenire alcune problematiche come ginocchio valgo/varo, scoliosi, ipercifosi, iperlordosi, dismetrie degli arti, ecc.. e risolvere definitivamente il problema

Dal momento in cui, i bambini iniziano a camminare da soli, le calzature diventano un elemento molto importante ed incidono sullo sviluppo fisico del piede stesso. Ecco perché scegliere scarpe (calzature) adatte alle caratteristiche fisiche del bambino ed all’età.

A tal proposito, vogliamo darvi alcuni suggerimenti per fare un buona scelta:

  1. Materiale: scegliere pelle o tessuto, per favorire la traspirazione del piede.
  1. Assicurarsi che dalla punta più lunga del piede, alla scarpa vi sia  una distanza tra gli lo 0,5 e 1 centimetro; raramente un bambino si lamenta che la scarpa sia stretta.
  1. Non comprare scarpe eccessivamente grandi, “… tanto poi il bambino cresce”. La scarpa troppo grande può provocare sfregamento e quindi vesciche oltre che portare ad una camminata scorretta.
  1. Si consiglia di scegliere una scarpa con lacci o velcro che tengono ben fermo il collo del piede e possibilmente preferire scarpe dotate di rinforzo semirigido per controllare i movimenti della caviglia.
  2. Non appena notate anomalie di appoggio dei piedi, il vostro bimbo si stanca tanto quando cammina oppure notate delle anomalie posturali…è il caso che lo portiate da uno Specialista del piede e della postura come il Prof. Dott. Antonio Pacilio.

scarpe-bambino

Post Correlati