Aumento dell’altezza

AUMENTO ALTEZZA

Essere più bassi della media non è piacevole e può avere delle forti ripercussioni a livello psico-emotivo e dunque sociale. Lo dice la pratica di chi vive questa condizione, ma anche alcune ricerche scientifiche. Specie per ciò che riguarda i bambini e gli adolescenti.

La sensazione intima, magari neppure tanto chiara a se stessi, è quella di insicurezza, vulnerabilità, e dunque bassa autostima: è tutto normale considerata la moderna società che ci propone modelli di bellezza alti (e magri!). La condizione è particolarmente sentita nel genere maschile che soffre per il timore di non piacere alle donne: non essere alti per loro equivale a non essere sexy. Ma è effettivamente così?

L’altezza di Tom Cruise la dice lunga su ciò, insieme alle bellissime compagne e mogli che da sempre lo accompagnano! Di lui si dice che sia alto 1,67/ 1,70 cm e di sicuro si tratta di cifre in eccesso: è a tutti gli effetti una delle più basse star di Hollywood, anche se sembra stare in buona compagnia con Antonio Banderas, Silvester Stallone, ed addirittura sex symbol del calibro di Brad Pitt, Richard Gere e George Clooney.  Certo le inquadrature televisive e cinematografiche aiutano a far sembrare più slanciati, ma nella realtà hanno avuto e continuano ad avere donne più alte di loro e magnificamente belle.
Il rimedio più praticato dalle star, ma anche da altri uomini di successo seppur di piccola statura fisica, sembra essere l’invisibile rialzo nelle scarpe, almeno nella pratica degli eventi pubblici e mondani. Di fatto funzionano e non hanno effetti collaterali.

Trasformando tutto quanto scritto adesso in concretezza presso il nostro Centro Specialistico per la cura del piede e della postura studiamo e realizziamo accuratamente ed “esclusivamente su misura”  tutto quanto possa essere necessario per aumentare veri e propri centimetri di altezza senza alterare il sitema posturale e quello podalico; anzi attraverso uno studio corretto, minuzioso e specialistico della postura e dell’appoggio plantare (dei piedi) che si pone come obiettivo fondamentale di valutare la presenza o meno di scoliosi, iperlordosi/ipercifosi, dismetrie/eterometrie degli arti inferiori, la presenza di difetti di carico,  mialgie, artralgie, pregressi traumatismi ortopedici (etc.)., riusciamo ad avere l’ utile e il dilettevole ovvero un miglioramento della postura e della biomeccanica dei piedi aumentando di qualche centimetro.